Come creare un Sito Web

Vuoi aumentare la tua identità e la tua presenza online attraverso lo sviluppo di un sito web?

Ma, non sei sicuro di come fare un buon sito web senza l'aiuto di un professionista?

Queste sono le domande che solitamente mi vengono poste dai clienti alla prima chiamata conoscitiva

Indice

Paolo, ma quanto cosa un sito web?
Paolo, ma io cosa devo fare per fare un sito web?
Paolo, io voglio vendere online ma costa troppo!
Paolo da dove si inizia a sviluppare un sito web?

STOP. Facciamo chiarezza.

Quali sono le domande da porsi prima di iniziare?

Il segreto non è trovare la risposta giusta, ci vuole tempo e pazienza per capire, bisogna quindi porsi le domande corrette!

  • Qual è l’obiettivo di business?
  • Quali sono le “abitudini digitali” del nostro cliente tipo?
  • Quali funzionalità voglio?
  • Come sono posizionati i competitors?
  • Dobbiamo lanciare un prodotto?
  • Avete fatto un’analisi del mercato?

STEP 1: Scegliere il servizio CMS che fa per te

Il primo passo è trovare il CMS (Content management system) più adatto alle tue esigenze, software che utilizzerai per costruire il tuo sito web.

Quando crei un sito web per la prima volta, scoprirai che esiste un’ampia varietà di opzioni (come WordPress, Wix o Squarespace) con tutti i tipi di funzionalità. E puoi persino imparare a sviluppare un sito Web da zero!

Ma come si fa a scegliere un buon strumento/software?

Di seguito, ti mostro quale di questi CMS viene pmaggiormente utilizzato per la gestione dei contenuti e spiegherò rapidamente alcuni importanti motivi rispetto a come scegliere il software per il tuo nuovo sito.

Ecco alcune statistiche utili a comprendere e supportare le mie parole, non vorrei mai ci fosse qualcuno che non si fida…

CMS Usage Distribution on the Entire Internet aggiornata al 19/10/2021 Source: Builtwith

Per selezionare il software giusto, in primo luogo, è necessario determinare quale tipo di sito Web si desidera realizzare. Successivamente, deciderai quale piattaforma è la soluzione migliore per configurare il tuo sito web.

  • Se hai intenzione di avviare un blog o di avere una sezione blog sul tuo sito Web dove poter pubblicare regolarmente nuovi articoli, guide o contenuti, ti consiglio di utilizzare WordPress.org CMS. Ho utilizzato WordPress per creare il sito Web dei miei clienti e il mio personale, paolodetoffoli.com
  • Se stai pianificando di creare un sito Web “vetrina” e quindi statico, come ad esempio un portfolio di immagini se sei un fotografo, una piccola impresa e vuoi mostrare i tuoi lavori, oppure vuoi semplicemnte avere la tua brochure di prodotti, ecc. Se, insomma, il tuo obiettivo è quello di mostrare senza spenderci troppo tempo pubblicando regolarmente allora ha senso utilizzare un sitebuilder come Wix o Squarspace.

Differenza tra WordPress.com vs WordPress.org

WordPress.org alias “l’unico ed inimitabile WordPress”, è la popolare piattaforma CMS di siti Web di cui stavo parlando e di cui avrai sentito parlare molto spesso.

È un software open source ed è gratuito al 100% per chiunque lo usi, questa è musica per le nostre orecchie. Tutto ciò di cui abbiamo bisogno quindi sono un nome di dominio e un web hosting. Questo è il motivo per cui viene anche chiamato WordPress self-hosted, proprio perchè si installa nel web hosting che noi sceglieremo.

WordPress.com è un servizio di hosting creato da Automattic, la società guidata dal co-fondatore di WordPress, Matt Mullenweg. Proprio a causa di quest’ultimo, spesso gli utenti confondono WordPress.com con il popolare software WordPress.org, non lasciamoci ingannare.

Alla fine l’unico WordPress che ha senso ricordarsi, a mio parere, è WordPress.org.
Vedremo in seguito come installarlo nel nostro web hosting e come aggnaciare un dominio per dare vita al nostro sito web.

STEP 2: Pianifica il setup del tuo sito e la struttura web

Questo passaggio viene spesso saltato a piedi pari da chi decide di creare un sito Web per la prima volta, ma penso che sia molto importante dedicare del tempo e pianificare la struttura del tuo sito web.

Ti immagini se il tuo negozio, studio o azienda fossero strutturati senza un progetto?
Come riusciresti a lavorare bene o come potresti mostrarti ai tuoi clienti se fosse tutto in disordine!

Ovviamente, non devi complicare le cose. Non deve essere un piano dettagliato. Puoi persino disegnarlo su un pezzo di carta inizialmente, guarda qulche competitor, analizza il mercato e tira le somme.

Il tuo piano ti permetterà di decidere come strutturare il tuo sito web come determinare quali contenuti, risorse e funzionalità deve avere per essere efficace per raggiungere il tuo obiettivo di business.

Puoi scegliere di disegnare semplicemente quella struttura su un tovagliolo o utilizzare strumenti online come milanote

Comunque completi questa mappa del sito, ti darà una migliore comprensione di:

  • Quali voci di menù e quindi quali pagine avrà il tuo sito web;
  • Quali contenuti devi preparare per la homepage e per le pagine pensate;
  • Di quali risorse o funzionalità hai bisogno;
  • Quale CMS ti si addice meglio.

Ecco un esempio di un semplice piano di struttura del sito web:

Come creare un Sito Web con wordpress
Utilizzo milanote per progettare i siti web e per tenere traccia di tutte le informazioni utili rispetto al cliente

STEP 3: Scegli il dominio e il web hosting

Lorem

STEP 4: Come funziona WordPress e perchè usarlo

Lorem

STEP 5: Iniziamo a sviluppare con Elementor

Lorem

Share This Post
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on facebook
Share on linkedin
Share on twitter
Share on email
More To Explore
Vita da nomade digitale
Il Giro d’Europa in Autostop

La loro casa viaggia su due gambe. E su un pollice alzato. Per Tiziano Maset e Paolo De Toffoli, entrambi di 23 anni, il primo videomaker di Conegliano e il secondo travel video-blogger di Vittorio Veneto, è una filosofia di vita.

Progetti
RIVS – Registro Italiano Veicoli Storici

Insieme al team dell’ente federativo ho dettato le linee guida per la digitalizzazione dei processi interni. Sito web completamente rinnovato e nuovo applicativo per l’emissione delle tessere digitali, per la preventivazione assicurativa.

PROGETTI

GUIDE PRATICHE

CANALE YOUTUBE

Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on facebook